Panasonic LUMIX GH6: l’erede che supera i confini delle mirrorless

Panasonic annuncia la nuova LUMIX GH6, l’ultimo modello di punta delle mirrorless LUMIX. Dalla prima fotocamera ibrida della serie LUMIX GH, la GH1 del 2009, la serie GH si è evoluta ed è stata arricchita affermandosi come modello preferito dai videomaker. Prestazioni, portabilità e design robusto sono i punti chiave della LUMIX GH6, l’ultima nata della famiglia che supera i confini delle fotocamere mirrorless.

Prestazioni video professionali

Il modello LUMIX GH6 segue le orme della serie, e migliora ulteriormente offrendo registrazione video interna a 5.7K 30p con risoluzione Pro Res 422 HQ e Pro Res 422. Una novità per la serie LUMIX, che consente l’editing non lineare senza transcodifica. Con le modalità 4:3 anamorfiche in 5.7K 60p/50p, 4:2:0 a 10 bit, e in 5.8K 30p/25p/24p (4.4K 60p), 4:2:0 a 10 bit, si hanno a disposizione risoluzioni superiori e velocità di bit più elevate. Il meglio in fatto di qualità dell’immagine, versatilità e gamma per film, TV e tutti i tipi di produzione video. La registrazione video interna 4:2:2 a 10 bit si affianca all’output simultaneo cinematografico 4K 60p, 4:2:2 a 10 bit via HDMI.

Tra le innovazioni, spiccano la risoluzione 4K 120p, 4:2:0 a 10 bit e la registrazione video FHD 240p HFR (High Frame Rate), 4:2:2 a 10 bit per le funzioni creative, come la velocizzazione dei video. Ritroviamo anche la funzione VFR (Variable Frame Rate) con massimo 300fps.

Riassumendo:
• Risoluzione Cinema 4K ProRes 422 HQ / ProRes 422;
• Risoluzione FHD ProRes 422 HQ / ProRes 422;
• Registrazione diretta su USB-SSD;
• Output video in 4K 120p via HDMI durante il Live View;
• Output di video RAW con risoluzione cinematografica in 4K 120p via HDMI a ATOMOS Ninja V+
.

Nonostante le prestazioni LUMIX GH6 non teme il surriscaldamento e offre tempo di registrazione illimitato ottimizzando la dissipazione del calore con un meccanismo a ventola.

panasonic lumix gh6

Stabilizzazione dell’immagine senza rivali

Per facilitare gli scatti a mano libera, la fotocamera è dotata di un nuovo stabilizzatore Body I.S.3 e Dual I.S.24 con sensore giroscopico a 5 assi ad alta precisione. A questo si affianca il nuovo algoritmo che permette di ottenere una compensazione di 7.5 stop.

Con questa potente stabilizzazione è possibile scattare anche immagini ad alta risoluzione senza treppiede con la modalità High Resolution dedicata. La sintetizzazione automatica di otto immagini consecutive crea un’immagine equivalente a 100 megapixel (11552 x 8672 pixel), cogliendo i particolari più impercettibili, in formato non solo RAW, ma anche JPEG.

Incredibile gamma dinamica e audio a 4 canali

La gamma dinamica offerta è di 12+ stop per la registrazione V-Log preinstallata, espandibile a 13+ stop in modalità Dynamic Range Boost. Questa funzione consente di sintetizzare a ogni pixel un’immagine con saturazione elevata generata dal circuito con ISO basso e un’immagine a basso rumore generata con un circuito a ISO alto.

Siamo difronte alla prima fotocamera Micro Quattro Terzi LUMIX G provvista di V-Log/V-Gamut completo. LUMIX GH6 eredita la colorimetria delle telecamere professionali per il cinema VariCam di Panasonic. E viene fornita per la prima volta la funzione V-Log View Assist (LUT in tempo reale) che supporta l’importazione dei formati .CUBE e .VLT.

Novità anche sul fronte audio con la registrazione a 4 canali, 48kHz o 96kHz a 24 bit collegando un adattatore per microfono XLR. La registrazione a 2 canali, 48kHz a 24 bit è supportata anche con il microfono integrato, mentre la registrazione a 2 canali, 96kHz a 24 bit ad alta risoluzione richiede un microfono esterno. Per il microfono esterno è fornito un jack stereo da Φ3.5mm.

Pratiche funzioni

La modalità Photo Style comprende una varietà di impostazioni, tra cui impostazioni cinematografiche predefinite, come “Cinelike D2” e “Cinelike V2”. Sono inoltre disponibili funzioni di video assist come Waveform Monitor, Zebra Pattern, Luminance Spot Meter, Frame Marker, Anamorphic Desqueeze Display, Red REC Frame Indicator e Tally anteriore e posteriore.

Una novità assoluta per è la funzione Safety Zone Marker, che mostra una guida per il 95%, il 90% o l’80% dell’area di ripresa, per garantire lo spazio per loghi, sottotitoli o grafiche aggiuntive. Sono disponibili anche Center Marker di diverse tipologie e l’impostazione Colour Temperature Setting. La funzione Exposure Levelling, invece, regola in automatico l’esposizione per prevenire variazioni di luminosità tra i frame e realizzare timelapse equilibrati. MF assist durante la registrazione consente all’utente di allargare lo schermo fino a 6 volte per controllare la messa a fuoco e con AF-ON o toccando lo schermo la fotocamera mette automaticamente a fuoco l’area selezionata.

Motore e tecnologia sensore d’avanguardia

Panasonic ha sviluppato un nuovo sensore Live MOS da 25.2 megapixel senza LPF (Low-pass Filter) con lettura del segnale ad alta velocità che riduce l’effetto rolling shutter. E il nuovissimo motore Venus Engine permette di ottenere immagini ad alta risoluzione con un rumore naturale e una riproduzione ricca dei colori. Con una potenza quasi raddoppiata, permette l’elaborazione ad alta velocità, una risoluzione più alta e video con bit rate superiori.

L’Intelligent Detail Processing rileva più precisamente gli elementi piatti, dettagliati e scontornati all’interno di un frame per realizzare immagini altamente realistiche. La riduzione del rumore in 2D sopprime il rumore cromatico e migliora l’effetto del rumore di luminanza. Mentre la riduzione del rumore in 3D ad alta precisione per i video, è stata migliorata la capacità di rilevamento delle parti ferme e in movimento. Il risultato delle tre tecnologie porta ad una qualità superiore delle immagini dei video con movimento dinamico e il controllo del colore Dual 3D ottimizza la riproduzione dei colori.

La combinazione tra nuovo sensore avanzato, prestazioni di saturazione ottimizzate e nuovo motore consente di restituire un’immagine più chiara anche con risoluzione elevata di 25.2 megapixel e sensibilità ISO più bassa.

Funzionamento intuitivo e qualità costruttiva

Il monitor touchscreen orientabile da 3” è in 3:2, con 1.840.000 punti di risoluzione. Offre una pratica rotazione anche con cavo HDMI e USB collegati. Il mirino LVF 0.76x con 3.680.000 punti di risoluzione utilizza un display OLED altamente reattivo. E grazie alla velocità di lettura del sensore e al potere di elaborazione, LUMIX GH6 permette di scatti continui AFS con l’otturatore elettronico a 75 frame al secondo con una risoluzione di 25.2 megapixel.

Anche in condizioni di utilizzo impegnative, LUMIX GH6 resta affidabile. Il telaio, con pannelli anteriore e posteriore pressofusi in lega di magnesio, è leggero e resistente, ed è inoltre il dispositivo resiste agli spruzzi, alla polvere e al freddo fino a -10°C. Mentre l’otturatore è progettato per durare per circa 200.000 cicli.

LUMIX GH6 dispone di due slot per scheda. La scheda CFexpress (Tipo B) supporta la registrazione interna di video ad alto bitrate a 800Mbps o superiore con risoluzione fino a 5.7K 30p ProRes 422 HQ e C4K 60p ALL-I, mentre la scheda di memoria SD UHS II V90 supporta la registrazione interna di video fino a 600Mbps. Inoltre, è possibile scegliere il metodo di registrazione tra Relay Recording, Backup Recording, Allocation Recording usando contemporaneamente la scheda SD e CFexpress. Abbiamo poi l’interfaccia HDMI full size (Tipo A) e il supporto allo standard USB 3.2 Gen 2 per la lettura e la scrittura ad alta velocità.

La batteria da 2200mAh può essere ricaricata tramite alimentazione CA o USB ed è compatibile con USB PD (Power Delivery) del caricabatteria corrispondente DMW-BTC15. Grazie all’interfaccia per la sincronizzazione flash e al cavo BNC con convertitore in dotazione, è compatibile anche con la sincronizzazione Time Code IN/OUT. Infine abbiamo WiFi dual-band, Bluetooth 5.0 BLE.

Ampia gamma di obiettivi disponibile

La serie LUMIX G di Panasonic vanta una gamma di oltre 30 obiettivi Micro Quattro Terzi tra cui scegliere. I più recenti obiettivi LEICA DG VARIO-SUMMILUX 10-25 mm F1.7 ASPH (X-H1025) e LEICA DG VARIO-SUMMILUX 25-50mm F1.7 ASPH (H-X2550) offrono una grande apertura F1.7 su tutta la gamma, e sono i preferiti dai videomaker professionisti. La fotocamera memorizza anche il nome e la lunghezza focale degli obiettivi analogici per applicare automaticamente le impostazioni dello stabilizzatore interno.

Panasonic ha poi rivisto e aggiornato il firmware dei suoi obiettivi per ottimizzarne l’uso con la GH6. È il caso degli obiettivi H-E08018/H-X1025/H-X2550/H-ES12060/H-ES50200/H-RS100400/H-XA025/H-ES200/H-HSA12035/H-FS12060/H-HSA35100/H-FSA45200/H-FSA100300. Anche gli obiettivi H-NS043/H-X012/H-X015 verranno sottoposti a questi aggiornamenti e saranno dotati di controllo della ghiera di messa a fuoco e prestazioni AF ottimizzate in modalità 24.00p/23.98p. L’aggiornamento del firmware di H-NS043/H-X012/H-X015 è in programma il 1° Marzo 2022.

panasonic lumix gh6

Disponibilità e prezzo

La nuova LUMIX GH6 rientra nel programma LUMIX PRO. I vantaggi, come al solito, non solo nel Paese di residenza, ma anche in quelli visitati per lavoro.

LUMIX GH6 sarà commercializzata in Italia a partire da Marzo nelle versioni GH6 (solo corpo), DC-GH6LE (corpo + 12-60 mm LEICA) e DC-GH6ME (corpo + 12-60 mm LUMIX). I prezzi al pubblico saranno rispettivamente di 2.199€, 2.799€ e 2.399€.

Inoltre i clienti che acquisteranno una LUMIX GH6 prima del 30 aprile 2022 potranno ricevere gratuitamente una scheda Lexar Professional CFexpress Type B GOLD Series da 128 GB del valore di 299 €.

2.150,61€
disponibile
15 new from 2.149,00€
2 used from 1.944,51€
as of 11/08/2022 23:36
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 11/08/2022 23:36
Fotografia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.